Elisabeth Scherffig è nata a Düsseldorf nel 1949 e vive a Milano dal 1971.
Nel suo lavoro privilegia da sempre lo sguardo allo spazio urbano, che considera un organismo in continua metamorfosi, indagando tale processo di trasformazione ha realizzato dei cicli di disegni alcuni in scala monumentale di luoghi in costruzione o in demolizione, di rovine architettoniche o amassi di materiali industriali. Negli ultimi anni ha tratto dei calchi dal suolo urbano per poi ricomporli in strutture trasparenti o installazioni, usando materiali eterogenei quali la seta, la porcellana e l’acciaio.
L’ultimo ciclo delle mappe sono il frutto delle ricerche sul territorio e raccontano attraverso la sovvraposizione dei diversi strati la fusione tra storia e memoria che l’artista ritrova nelle città.
La pubblicazione “Elisabeth nelle città” edizione Colpo di Fulmine 2017, con testi di Angela Madesani e Francesco Tedeschi, accompagna questo gruppo di lavori.
Nel 2009 l’editore Baldini Castoldi Dalai le ha dedicato la monografia “Urbs et Civitas”, a cura di Angela Madesani con testi di Gillo Dorfles, Angela Madesani e Antonello Negri.
Sui lavori sono stati esposti in numerose gallerie e importanti istituzioni pubbliche sia in Europa, sia negli USA, sue opere si trovano in collezioni private europee e statunitensi.


Elisabeth Scherffig was born in Düsseldorf in 1949 and has lived in Milan since 1971.
In her work she has always observed urban space which she considers
an organism in continual metamorphosis. She looks into the process of transformation making cycles of monumental scale drawings of construction and demolition sites, of
architectonic ruins or piles of industrial materials. In recent years she has made impressions of the urban floor to recompose them in transparent structures or
installations using heterogenous material such as silk, porcelain and steel.
The latest cycle of maps are the fruit of studying the territory and recounting, through
overlapping several strata, the history and memory the artist found in the city.
The publication of “Elisabeth nelle città” (Elisabeth in cities) Colpo di Fulmine edition
2017, with texts by Angela Madesani and Francesco Tedeschi accompany this body of
work. In 2009 Baldini Castoldi Dalai editor dedicated a monography “Urbs et Civitas” to her, overseen by Angela Madesani with texts by Gillo Dorfles, Angela Madesani and Antonello Negri. Her work has been shown in numerous galleries and major public spaces both in Europe and the USA and her works are part of private european and american collections.

Comments are closed.